domenica 3 giugno 2012

Crostata Bronte

Per questa ricetta mi sono avvalsa di un prodotto tipicamente siciliano, la crema di pistacchi, una base utilizzata in molte preparazioni di pasticceria e di gelateria. Si ottiene dalla continua e ripetuta pestatura del pistacchio che, dopo una lunga lavorazione, produce una sorta di olio pastoso di colore verde e da un profumo intenso.
Bastano pochi cucchiaini di questo preparato per dare subito un buon sapore di pistacchio.

Per la base:
250g di farina 00
100g di burro freddo a cubetti
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 cucchiai di latte (in alternativa panna o latte di soia/riso)
1 uovo grande
1 pizzico di sale 

Per la crema pasticcera:
3 uova grosse
2 tuorli grossi
3 cucchiai di zucchero
500ml panna fresca 
375ml di latte
2 cucchiai di crema di pistacchi

Per la farcitura:
2 pere william mature

Consiglio: lavorare la pasta su di un piano freddo (come ad esempio il marmo) permetterà di ottenere una frolla friabile al punto giusto.


Preparazione: (10 min per l'impasto + 1 ora minimo di raffreddamento + cottura della crema + 55 min per cottura in forno)

Mettere su di un ripiano la farina, lo zucchero e il burro a cubetti. Lavoriamo gli ingredienti con le mani e cerchiamo di sbriciolare il più possibile il burro, fino a ottenere un impasto granuloso. A questo punto aggiungiamo i 2 cucchiai d’olio, facendo in modo che venga assorbito completamente. 


Successivamente disponiamo il preparato come se fosse una ciambella, con i bordi alti e, versando al centro l’uovo sbattuto, cominciamo a lavorare il tutto. Dobbiamo ottenere un impasto sodo e non appiccicoso, se l’impasto vi si appiccica troppo alle dita, aggiungere della farina fino a che non vi si appiccicherà più. Prendere della pellicola trasparente e stendervi l’impasto dandogli la forma di un disco, ricoprirlo con 1 altro foglio di pellicola e riporlo in frigo. L’impasto deve restare in frigo minimo 1 ora ma può rimanere fino a un massimo di 24 ore. 
Togliere l’impasto dal frigorifero, accendere il forno a 200° e cominciare a lavorare la pasta tra i 2 fogli di pellicola col matterello; se la pasta diventa troppo molle rimetterla in frigo per altri 10 minuti. Ungere e infarinare una teglia, togliere la pellicola con attenzione e riporre l’impasto all’interno della teglia. A questo punto infornare e fate cuocere in bianco per 10 minuti. 


Nel frattempo preparare la crema pasticcera: sbattere le uova intere, i tuorli e lo zucchero, quando inizia a montare, versare il contenuto in una terrina e aggiungere la panna, il latte e la crema di pistacchio, accendere il fuoco a fiamma bassa e mescolare con un frustino continuamente fino a quando il composto non sarà abbastanza denso.


Togliere la crostata cotta in bianco dal forno, privare le pere del torsolo e della buccia e tagliarle a striscioline sottili. Mettere un primo strato sul fondo della crostata, versare sopra la crema pasticcera al pistacchio e finire con un altro strato di pere a striscioline.


Mettere in forno la crostata per 45 minuti circa a 180°.
Servire la crostata con del miele ricotto.


Buon appetito!