domenica 16 settembre 2012

Quadrotti di Venere

Questa ricetta si avvale dell'utilizzo del riso venere, un riso che risale all'antica Cina e che, secondo la leggenda, fosse il "riso proibito" per le sue proprietà nutrizionali e afrodisiache, perciò accessibile solo agli Imperatori.
Questo riso vanta straordinarie proprietà nutrizionali perchè ricco di fibra e fosforo, contiene inoltre minerali come calcio, ferro, zinco e selenio.
E' un riso integrale dal caratteristico colore nero e un’inconfondibile aroma di pane tostato. La pigmentazione nera è completamente naturale grazie all'elevatissimo contenuto di antociani presenti nel pericarpo (la pellicola che ricopre il chicco), sostanze vegetali capaci di catturare i radicali liberi ed evitare l’ossidazione. Cuoce in soli 18 minuti, un tempo di cottura inferiore rispetto agli altri risi.

Ingredienti per 6 persone:
420 gr di riso venere
1 cespo di radicchio rosso
70 gr di Fontina o in alternativa Gorgonzola a cubetti di 1 cm circa
120 gr addensante per gelato 
1/2 cipolla
40 gr di Parmigiano Reggiano grattuggiato
Olio extra vergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Attrezzi del mestiere:

6 anelli da cucina quadrati in acciaio 8 x 8 cm e alti 4-5cm

Preparazione (15 min di bollitura per il riso + 15 min per saltare il radicchio + 5 min di preparazione terrine + 5 min di forno):
Per prima cosa preparare bollire il riso venere per 15 min. Mentre il riso è in ebollizione, tritare finemente la cipolla e il radicchio, mettere in una padella un filo d'olio e far dorare bene la cipolla, a quel punto abbassare il fuoco (fiamma bassa) e aggiungere il radicchio e di tanto in tanto girarlo per evitare che bruci.
Accendere il forno a 180°, stendere un foglio di carta da forno sulla teglia e creare dei quadrati col Parmigiano grattuggiato di qualche millimetro di spessore, stando attenti a tenere una distanza di 4 cm tra un quadrato e l'altro. A questo punto infornate la teglia per un paio di minuti di modo da ottenere la fusione del Parmigiano e che prenda un colorito dorato. Togliere la teglia dal forno, far raffreddare il Parmigiano e una volta solidificato adagiare i quadrati ottenuti su della carta paglia.
Passati i 15 minuti della bollitura del riso scolarlo e arrivati alla cottura del radicchio spegnere il fuoco e togliere la padella dai fornelli.
Adesso siamo pronti a preparare i nostri quadrotti. Prendere gli anelli in acciaio e ungere le pareti interne e disporli su una teglia con la carta forno, iniziare a riempirli a strati nel seguente modo: nel primo strato stendere con un cucchiaio 1,5 cm di riso venere; nel secondo strato mettere i quadretti di formaggio; terzo strato 1 cm di radicchio ed infine ricoprire ancora con il riso venere fino al livello, un filo d'olio e infornare nel forno caldo a 200° per 5 minuti.
Togliere la teglia dal forno, aspettare un paio di minuti che si raffreddi il tutto e con 1 spatola adagiare i quadrotti con ancora gli anelli nel piatto, staccare delicatamente il quadrotto (aiutandosi eventualmente con un coltellino) e decorare con il quadrato di Parmigiano.


Buon appetito.